Diritto di voto alle primarie, per il Regolamento Pd e per il Comitato di Garanzia delle primarie il voto del sen Rossi è perfettamente valido.

lunedì, 26 gennaio 2015 | 0 commenti

pd_bandiera

Il documento ufficiale del Pd contenente il Regolamento delle primarie non dice nulla sui rappresentanti di altri partiti: l’articolo 6 recita: Possono votare alle “Primarie Liguria 2015”, tutti i titolari del diritto attivo di voto per le elezioni regionali, i quali all’atto del voto sottoscrivano le “linee guida del centrosinistra per la Liguria”, devolvano un contributo di almeno due euro per la copertura delle spese organizzative e accettino di essere iscritti nell’Albo pubblico degli elettori del centrosinistra. Per essere ammessi al voto occorre esibire al seggio un documento d’identità e la propria tessera elettorale. Ogni elettore può votare soltanto nel seggio corrispondente alla propria residenza. Alle medesime condizioni, possono partecipare al voto i cittadini che compiranno il 16 anni entro l’11 gennaio 2015, nonché i migranti, regolarmente residenti nella Liguria, muniti di permesso di soggiorno, di documento d’identità e che abbiano compiuto 16 anni entro l’11 gennaio 2015.

Poi, però, si è riunito il Comitato di Garanzia per integrare il regolamento per evitare il cosiddetto “inquinamento del voto” da parte di elettori di centrodestra, verbalizzando quanto segue: “Vanno esclusi dal voto i dirigenti e gli attivisti riconosciuti di forze politiche e movimenti che nel corso di tutta la legislatura regionale abbiano tenuto una posizione di contrarietà alle alleanze politiche di centrosinistra, di cui, alle primarie, si sceglie il candidato alla carica di presidente della Regione.”

Liguria Civica e il suo Presidente Maurizio Rossi, come confermato dal fatto che il voto del senatore ligure non è stato annullato dal Comitato di Garanzia, sono quindi esclusi dal divieto di partecipare alle primarie, non essendo né di destra, né di sinistra, né di centro, ma pensando solo al bene della Liguria, sia nell’ambito della regione stessa, sia in Senato, dove il senatore Rossi rappresenta gli interessi della Liguria nel Gruppo Misto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *