Mozione emissioni odorigene, Rossi: “Manca una normativa che sarebbe invece utilissima in Liguria”

mercoledì, 04 maggio 2016 | 0 commenti

puzza-mascherina-inquinamento-ev

 

 

 

 

“Dopo l’ennesimo caso a Genova di totale trascuratezza dei problemi che vivono le popolazioni del ponente genovese sino a Busalla, ho deciso di sottoscrivere e sostenere la mozione del collega Battista che chiede al Governo di adottare le opportune inziative legislative al fine di disciplinare in maniera specifica l’inquinamento olfattivo.  E’ una problematica che si riscontra continuamente nel ponente ligure e che, con il caso dello sversamento di petrolio Iplom in Valpolcevera ma soprattutto con i continui miasmi che la popolazione denuncia da molto tempo, ha raggiunto livelli insopportabili.” – lo afferma il sen. Maurizio Rossi (Liguria Civica).

Ad oggi, in Italia, l’inquinamento olfattivo non è disciplinato in maniera specifica dal legislatore e mancano completamente dei riferimenti normativi sui livelli di accettabilità degli odori e del disagio olfattivo, come spiega chiaramente il sen Battista nella sua intervista. Se questa mozione otterrà l’attenzione del Governo, saranno finalmente normate le emissioni odorose di varia natura, a difesa della salute e della vita dei cittadini, stabilendo i livelli di accettabilità degli odori e del disagio olfattivo e le regole applicabili a tutte le attività che durante il loro esercizio danno luogo ad emissioni odorigene.”

Scarica il testo della mozione sulle emissioni odorigene

Guarda l’intervista al sen. Stefano Battista.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *