Il Ministro Delrio a Cernobbio per il forum di Conftrasporto non fa sconti alle Autorità Portuali:

“Quando certi presidenti di Autorità portuale sono contrari agli accorpamenti perché va tutto bene, perché il loro porto registra magari un 1% in più di traffico, beh… mi scappa da ridere. Ad Anversa i volumi aumentano del 100%” – attacca il Ministro – “La riforma arriverà in Consiglio dei ministri appena terminata la finanziaria”.

E sugli accorpamenti precisa: “Sono un elemento essenziale per la competitività, lo dicono tutti gli operatori. Se invece di pensare al proprio orticello si pensasse a cooperare, tutto il Paese ne beneficerebbe. L’Italia ha bisogno di fare delle scelte: ce lo chiede anche l’Europa. Qualcuno forse è innamorato della propria poltrona, o forse non vuole mettere in evidenza i problemi e i ritardi accumulati in questi anni per fare le cose che doveva fare. Noi rispetteremo tutti i territori, saranno tutti ugualmente rappresentati, ma gli accorpamenti vanno fatti“.

Leggi l’articolo del Secolo: Porti, Delrio attacca: troppi presidenti attaccati alla poltrona