(ANSA) – ROMA, 25 NOV – “Non ha alcun senso né in Commissione né in Aula affrontare il ddl Rai prima del codice appalti” Questa la dichiarazione del Senatore Maurizio Rossi (Gruppo Misto – Liguria Civica) sui lavori in Senato del ddl Rai. “E’ incredibile che nel disegno di legge Rai si inserisca una deroga proprio al codice degli appalti, mentre in Rai regna il caos per una indagine in corso della magistratura a causa della scoperta di appalti truccati, fondi neri per 38 milioni di euro per mazzette e la macchina incendiata a chi ha fatto gli audit con tutte le irregolarità riscontrate, alle quali però non è mai stato dato corso!” “Semmai – continua Rossi – per la Rai vanno fatte regole ancor più stringenti, che comunque mi auguro vengano approvate nel nuovo codice appalti. Altro che deroghe, si scoprono gravissimi fatti e si risponde con deroghe alle leggi? Inaccettabile – conclude Rossi – e irresponsabilità di chi si ostina a mantenere queste posizioni”.(ANSA). CAS 25-NOV-15 15:52 NNNN

 

(DIRE) Roma, 25 nov. – “Non ha alcun senso ne’ in Commissione ne’ in Aula affrontare il ddl Rai prima del codice appalti” Questa la dichiarazione del Senatore Maurizio Rossi (GM – Liguria Civica) sui lavori in Senato del ddl Rai. “É incredibile che nel disegno di legge Rai si inserisca una deroga proprio al codice degli appalti, mentre in Rai regna il caos per una indagine in corso della magistratura a causa della scoperta di appalti truccati, fondi neri per 38 milioni di euro per mazzette e la macchina incendiata a chi ha fatto gli audit con tutte le irregolarità riscontrate, alle quali pero’ non e’ mai stato dato corso!” “Semmai – continua Rossi – per la Rai vanno fatte regole ancor piu’ stringenti, che comunque mi auguro vengano approvate nel nuovo codice appalti. Altro che deroghe, si scoprono gravissimi fatti e si risponde con deroghe alle leggi? Inaccettabile – conclude Rossi – e irresponsabilità di chi si ostina a mantenere queste posizioni”. (Com/Rai/ Dire) 12:42 25-11-15