In seguito all’audizione dell’ing. Gentile, AD di RFI, in Commissione Ottava e alle risposte inviate da RFI alle domande poste in quell’occasione da Maurizio Rossi, il senatore Rossi ha scritto una lettera a Gentile per chiedere ulteriori precisazioni.

Qui di seguito il testo della lettera.

 

Venerdì 10 Giugno 2016 02.33 PM

Egregio Ingegnere Gentile,
ho ricevuto e letto il documento da Lei inviato ai membri della 8a Commissione del Senato, contenente le risposte ai quesiti posti in occasione della Sua ultima audizione.
Per quanto concerne la parte di mio interesse, relativamente ai quesiti sui “Finanziamenti raddoppio Finale-Andora”, “Velocizzazioni Genova-Milano e Genova-Torino” e “Servizi Genova-Roma in 3h passando per Firenze”, lo ritengo un ottimo documento, puntuale, esaustivo e chiaro nelle informazioni riportate e per tale motivo mi congratulo con Lei e i suoi collaboratori per l’attenzione prestata.
Come ho già avuto modo di dirLe, comprenderà che i temi da me sottoposti rappresentano punti cruciali delle problematiche che affliggono la Liguria e io, unico senatore ligure in Commissione, ho il dovere di farmi carico della loro risoluzione.
In questo contesto, la voce importante di RFI da Lei rappresentata attraverso la fotografia oggettiva della situazione riportata, costituisce un’ulteriore concreta testimonianza di quanto e come i problemi della Liguria debbano essere considerati di primaria importanza e la loro soluzione sia di estremo e strategico interesse tanto per la regione, quanto per il Paese stesso.
Le sarei quindi grato se potesse chiarirmi meglio alcuni aspetti:

Genova-Milano
Il tempo di 1h 10′ previsto prevede la partenza e arrivo da quali stazioni di Genova e Milano?
Oggi sarebbe già possibile collegare Genova Principe con Milano Rogoredo ma in quale tempo minimo senza fare alcuna fermata?
Da quando sarebbe possibile iniziare un collegamento diretto Principe-Rogoredo?
Da quanto a me noto, il Terzo Valico dovrebbe essere utilizzato per il trasporto merci container. Verrà invece utilizzato anche per trasporto passeggeri? Per tale ragione si diminuirebbe ulteriormente il tempo di collegamento oppure per il traffico passeggeri sarà utilizzabile solo il vecchio tracciato?

Genova-Roma
La mia domanda richiedeva la possibilità di un collegamento via Firenze al mattino per cercare di coprire il Genova-Roma sotto le 3h30′. Detto collegamento sarebbe già fattibile oggi e si immaginava di trovarlo già nell’orario estivo.
Il passaggio da Firenze dovrebbe esser previsto in modo da immaginare un orario di arrivo a Roma Centrale intorno alle 10.00 del mattino.
La Sua risposta molto dettagliata, invece immagina l’utilizzo della linea tirrenica.
Mi permetto di insistere vista la necessità di collegare Genova con Roma almeno con un treno che consenta di raggiungete la Capitale in tempi e orari accettabili.

Grato per la Sua attenzione e per la professionalità dei suoi collaboratori, in attesa di un cortese riscontro alle mie ulteriori richieste di precisazioni, invio cordiali saluti

Sen. Maurizio Rossi